Da una parola, 2021

Susanna Baumgartner
Da una parola / From a Word
112 pp., ill, col.
13.3×20.3 cm
May 2021

Testi di / Texts by Susanna Baumgartner, Matteo Bianchi, Rachel Dobson, Nicole Minoretti, Roberto Borioli, Alberto Ferrari

Una parola come punto di partenza, come base per uno scambio fra la CSIA di Lugano e la Scuola di Arti e Mestieri di Suzzara. Questo progetto prende forma dalla materia CCA (Creazione Cultura Arte), variante artistica della maturità professionale, che utilizza il potere evocativo di una parola allo scopo di creare un tema da declinare in diversi modi e infine realizzare un’opera.
Creazione è la prima parola dell’acrostico e unisce Cultura e Arte per sottolineare le radici di un terreno fertile che porta a consapevolezza un gesto creativo. Pensare ai materiali più idonei a realizzare un progetto, unendo professionalità e inventiva, educa al futuro.
Un contatto con il mondo del lavoro rende evidente la produzione di scarti che possono essere creativamente riciclati. Condividere idee e gesti nati da una parola si concretizza in opere, testimonianza di un lavoro, sia corale che individuale, da esporre nelle due sedi scolastiche e in altri possibili luoghi.

Disponibile qui / Available here

A word as a starting point, as the basis for an exchange between the CSIA and the School of Arts and Crafts of Suzzara. This project takes shape from the subject CCA (Creation Culture Art), artistic variant of the professional maturity, which uses the evocative power of a word in order to create a theme to be declined in different ways and finally realize a work. Creation is the first word of the acrostic and unites Culture and Art to underline the roots of a fertile ground that leads to awareness of a creative gesture. Thinking about the most suitable materials to realize a project, combining professionalism and inventiveness, educates to the future. 
A contact with the world of work makes evident the production of waste that can be creatively recycled. Sharing ideas and gestures born from a word is concretized in works, testimony of a work, both choral and individual, to be exhibited in the two school sites and in other possible places.